> catalogo mostra galleria medea, napoli, 16 gennaio 1954


gruppo napoletano arte concreta : barisani de fusco tatafiore venditti


perché arte concreta




con questo linguaggio il « rappresentare » della tradizione si mutò in « formare ». in questi due termini la differenza fra questa e le altre tendenze dell'arte contemporanea, cubismo compreso per il quale era, magari in termini di quarta dimensione, sempre un problema di rappresentazione. ma il rappresentare secondo la nuova concezione della realtà, dove per realtà non si intende la sola esperienza naturalistica, indusse a tali apparenti aberrazioni da rendere il discorso dell'arte moderna incomprensibile. inoltre esaurita la funzione delle grandi decorazioni e soppiantata quella di un racconto figurativo, dal nascere dei mezzi tecnici di rappresentazione, l'arte plastica perse la sua popolarità e la produzione artistica tu affidata alla comprensione di un élite spesso scarsamente informata. la sola architettura resistette all'impopolarità delle altre arti, infatti continuò la tradizione della cultura figurativa contemporanea senza mai assumere un ruolo secondario, anzi introducendo i problemi posti dalla pittura e scultura. del cubismo prese la concezione dello spazio quadridimensionale, del purismo la stereometria, del neoplasticismo la suddivisione del volume in piani che legassero lo spazio interno all'esterno e persino l'espressionismo trovò il suo equivalente architettonico. questo perché l'architettura con la sua funzionalità non mirava a rappresentare ma a formare. formare è un impegno morale di partecipare alla realtà, esprimere la coscienza d'essere nella realtà, è agire. i pannelli e le strutture qui esposte sono forme nelle loro reali dimensioni, nel loro colore, realizzate nella loro materia. a parte il valore plastico esse costituiscono lo sforzo di inserire il lavoro artistico nella produttività contemporanea dall'architettura alla produzione industriale, la rinuncia di una creatività individualistica per la collaborazione con altri artefici, l'incontro con gli uomini sul plano del lavoro.

schegge
indexschegge.html
progettoprogetto.html
noinoi.html
numerinumeri.html
segnalazionisegnalazioni.html
dilatazionidilatazioni.html
glossarioglossario.html
rilevazionirilevazioni.html
note bioautori.html
ideeidee.html
traduzionitraduzioni.html
sdef pssdef_ps.html
narrazioninarrazioni.html
showsshows.html
scheggeschegge.html
one photoone_photo.html
arte & emergenzaarte_%26_emergenza.html
galleriagalleria.html
videoscheggevideoschegge.html
contatti/linkscontatti.html
variavaria.html